PREFAZIONE

Sette pagine dattiloscritte di storia sarebbero finite nel dimenticatoio e, probabilmente perdute, se, per caso, rovistando tra le vecchie carte della mia libreria, non avessi rinvenuto una cartella ingiallita con sopra scritto: “La figura di Don Pasquale De Leo negli avvenimenti storici che precedettero e seguirono il periodo che va dal 1845 al 1860 ed oltre. A cura del nipote … Continua a leggere

DE LEO PASQUALE 2

L’ U O M O La figura di PASQUALE DE LEO l’inquadro negli avvenimenti che precedettero e seguirono quel periodo di storia che va dal 1845 al 1860 ed oltre. Non mi è stato facile ricostruirla in tutti i suoi minimi particolari, appunto perché moltissimi documenti andarono perduti e perché di già la fantasia del popolo comincia ad alterarla ; … Continua a leggere

DE LEO PASQUALE 3

Solo la nostra Calabria è l’ultima a rispondere all’appello, sia perché ogni atto di libertà veniva domato nel sangue, sia perché l’idea Nazionale non era ancora matura nel petto dei Calabresi.                                                                 Sono rare le voci che si levano contro il Governo dei Borboni il quale, con tutti i mezzi, era riuscito a soffocare negli animi dei nostri avi ogni sentimento di … Continua a leggere

DE LEO PASQUALE 4

Infatti, dal processo di cui parlerò, ho potuto rilevare che il De Leo avrebbe avuto al suo seguito tutta la popolazione di San Procopio, qualora lo avesse voluto; ma – come ho detto – egli non voleva costringere nessuno a seguirlo, e ciò è pure provato dai fatti che vado narrando. Nel Maggio 1848 un centinaio di uomini armati provenienti … Continua a leggere

DE LEO PASQUALE 5

munizioni necessari. Certo è che, tre giorni dopo, il Capitano alla testa di 19 o 20 individui, da lui armati, si è portato ai “Piani della Corona” col fine di unirsi all’esercito rivoluzionario. I prodi, allora, nella impossibilità di resistere ad un attacco che si sarebbe sicuramente concluso con la loro disfatta, abbandonarono a malincuore il campo e si dispersero … Continua a leggere

DE LEO PASQUALE 6

Governo, e che con crudeltà sempre crescente infieriva contro i liberali. Quando il De Leo si accorse che sarebbe stato vano tentare ancora e quando vide che nessun sacrificio sarebbe riuscito a risollevare le sorti della loro causa, si consegnò sereno quanto mai alla Milizie Reali che erano state messe alla caccia del latitante. Il 24 Novembre 1852 compariva dinanzi … Continua a leggere

DE LEO PASQUALE 7

luoghi ed adunanze pubbliche, provocandone direttamente gli abitanti del Regno alla consumazione dei reati prescritti dall’art. 123….ecc. e chiede di procedersi dinanzi alla Gran Corte Speciale…..” Il momento è grave, lo stesso Avv. Campagna – difensore dell’accusato- disperato del buon esito della causa fa del tutto per ottenere prove testimoniali. Il I° Febbraio dell’anno 1853, il De Leo compare sereno … Continua a leggere